Notizie storiche: 
La parrocchia è stata eretta nel 1975 con il decreto del Cardinale Vicario Ugo Poletti “Paestoris aeterni” ed affidata alla Provincia Romana dei Chierici Regolari di Somascha (Somaschi).La chiesa parrocchiale è stata consacrata dal Cardinale Vicario Camillo Ruini il 14 ottobre 1995. Il territorio è stato desunto da quello della parrocchia di S. Matteo e S. Gaudenzio, con decreto del Cardinale Vicario Ugo Poletti del 1 luglio 1990. Ricevette la visita pastorale di papa Giovanni Paolo II il 1 dicembre 1996.   Notizie architettoniche: La chiesa ha impianto ottagonale ed è, nella parte esterna, interamente rivestita di blocchetti di pietra rosa, a eccezione della zoccolatura e della fascia di coronamento di colore grigio. Il fronte è marcato da una cornice aggettante, in calcestruzzo, che inquadra l’alto portone di legno. La copertura, segnata all’interno dalla struttura lasciata in vista, è completata da una lanterna centrale di forma piramidale. L’aula, con impianto liturgico a circumstantes, ha l’area presbiterale addossata ad una parete curva a forma di abside. Le vetrate del portale d’ingresso sono rappresentati la Trinità, l’Annunciazione, San Pietro e San Paolo. Vi sono due cappelle laterali: quella del fonte battesimale e quella con il gruppo ligneo raffigurante San Girolamo Emiliani con la Madonna e alcuni orfanelli. Il tabernacolo si trova nella cappella del Santissimo, adiacente alla chiesa.